! Non categorizzato Irea Samantha  

Cosa guida un’erezione?

Contenuti

Non c’è da stupirsi che dicano che il più grande organo sessuale è nella nostra testa. È il cervello "responsabile di" da tutte le manifestazioni della sfera sessuale umana: crea uno stato d’animo emotivo, il bisogno di rapporti sessuali, attrazione per il sesso opposto e fornisce reazioni che realizzano questa attrazione. Nel linguaggio della scienza si chiama attrazione per il sesso opposto "libido". Sullo sfondo della libido, le immagini erotiche in combinazione con l’irritazione delle zone corrispondenti provocano l’eccitazione del centro genitale nel cervello. Di conseguenza, gli impulsi nervosi corrono da questo centro a vari organi e forzano il cuore "tremare", e respirare più velocemente.

La pressione sanguigna aumenta. Sotto "comando" centri del midollo spinale, il pene è pieno di sangue, si moltiplicano (4-10 volte) aumentano e si deformano. Ecco come si verifica l’erezione. L’eccitazione emotiva e l’attivazione del glande portano alla contrazione delle vescicole seminali e al rilascio di sperma – eiaculazione e orgasmo. L’interruzione del lavoro coordinato di uno qualsiasi di questi collegamenti può causare disfunzioni sessuali, principalmente la perdita della capacità di erigere..

Sin dai tempi antichi, c’è stata una ricerca di mezzi che potessero aiutare un uomo. Ho bevuto un drink d’amore, o meglio ancora, ho ingoiato una pillola poco appariscente – e per favore, è apparso davanti alla donna in piena forza e prontezza. Tali fondi furono chiamati "afrodisiaco" chiamata Afrodite, la dea greca dell’amore sensuale. Nonostante secoli di ricerca, la stragrande maggioranza di questi rimedi erano o tonici, come ginseng e vitamine, o energizzanti, come caffè e cioccolato, o semplicemente talismani, che agivano puramente psicologicamente. L’unico rimedio efficace era la corteccia dell’albero yohimbe africano. Perché è così difficile influenzare il comportamento del pene? Dopotutto, una persona di solito controlla bene il suo corpo: anche con gli occhi chiusi e in assenza di gravità, le sue mani ei suoi piedi sono completamente soggetti alla volontà. Ma il punto è che possiamo comandare solo quei muscoli che si attaccano alle ossa..

Ma ci sono altri muscoli che sfuggono al nostro controllo. Si trovano nelle pareti degli organi interni e dei vasi sanguigni. Il pene è sotto il controllo di tali muscoli e quindi quasi non dipende dalla volontà del proprietario. Tuttavia, il suo comportamento è determinato dagli impulsi nervosi. Il sistema di regolazione nervosa assomiglia a una comunicazione telegrafica. Al posto di comando c’è "ordine" sotto forma di segnali elettrici che corrono lungo i fili – i nervi. Alla fine del filo si trova "operatore telegrafico", tradurre gli impulsi correnti in ordini, che vengono trasmessi agli organi. Questi ordini sono le sostanze che inducono i muscoli a contrarsi e rilassarsi. All’interno del pene ci sono due cosiddetti corpi cavernosi. Lungo le pareti "grotte" i muscoli passano, grazie ai quali possono cambiare il loro volume. Nel solito, "pigro" le condizioni dei muscoli dei corpi cavernosi e dei muscoli delle piccole arterie del pene sono in uno stato di debole contrazione – tono. Una piccola quantità di sangue circola costantemente al loro interno, ma questo non è sufficiente per dare elasticità al pene..

La situazione cambia completamente con l’eccitazione sessuale. I genitali ricevono potenti impulsi che provocano il rilassamento delle fibre muscolari nelle pareti delle arterie e nei corpi cavernosi del pene. Di conseguenza, il pene e il corpo cavernoso sono pieni di sangue arterioso, aumentando di dimensioni – si verifica un’erezione. Quando l’eccitazione sessuale diminuisce, i muscoli dei corpi cavernosi si contraggono e ne spremono il sangue, come l’acqua da una spugna – la fine di un’erezione. La sostanza che dice ai muscoli di rilassarsi si chiama acetilcolina. Viene rapidamente distrutto da un enzima speciale. Quando ai ratti sono state iniettate sostanze che sospendono l’azione di questo enzima, hanno copulato per ore. Tuttavia, queste sostanze agiscono indiscriminatamente.

Gli scienziati americani hanno proposto un’altra soluzione a questo problema. Nel 1998, sono stati insigniti del Premio Nobel per la Medicina per la scoperta di uno speciale legame chimico tra acetilcolina e muscolo. È l’ossido nitrico, che fornisce la formazione di sostanze che portano al rilassamento dei muscoli dei corpi cavernosi e all’erezione. Ora i farmacologi sono stati in grado di controllare questo processo. A che età compare un’erezione e quando normalmente scompare? Le prime erezioni fisiologiche si verificano nei ragazzi già dai 5 ai 6 anni e non sono associate a esperienze erotiche. Quindi le erezioni diventano più frequenti e durante la pubertà si presentano già come manifestazione di attrazione per il sesso opposto..

La capacità massima di un’erezione in un uomo è di circa 20 anni, quindi diminuisce gradualmente, ma scompare completamente per tutti a tempo debito – per qualcuno rimane fino a 90 anni, per qualcuno si perde anche dopo 40 anni.

Quali malattie portano alla perdita della capacità di erigere?

Prima di tutto, l’alcolismo, poiché in grandi dosi l’alcol ha un effetto dannoso sulla capacità di erigere. Lo stesso vale per le droghe, in particolare la cocaina, l’ecstasy, la fenamina: aumentano la potenza per un breve periodo, ma letteralmente dopo poche dosi "Spegni" sua. Riduce la potenza e la prostatite, il diabete mellito e alcune malattie ormonali, nonché la sclerosi vascolare, in particolare i vasi degli arti inferiori. Lo stesso accade se, senza il consiglio di un medico, iniziano a prendere ormoni sessuali maschili – il loro eccesso agisce esattamente al contrario. Anche la depressione, l’ansia e l’aspettativa di alcuni problemi hanno un effetto negativo. Quando si verifica la rottura dell’erezione? Nei giovani, l’erezione durante il primo rapporto spesso si interrompe a causa dell’eccitazione eccessiva. Più un giovane desidera l’intimità, più è difficile avere un’erezione. E qui il comportamento discreto di una donna è molto importante – dopotutto, a volte la ragione è in se stessa, nel fatto che ha detto o fatto qualcosa di sbagliato. Se qualcosa non funziona con contatti ripetuti, si può sospettare una patologia. In generale, una donna in particolare non significa tanto per un uomo di 20 anni, ma più invecchia, più importante diventa la sua individualità per lui. In che modo l’intensità dell’attività sessuale influisce sull’erezione? Qualsiasi deviazione dalla norma, sia in eccesso che in difetto, ha un effetto negativo. È noto che lunghe pause – diversi mesi – riducono l’erezione. C’è anche una cosa come "impotenza dei marinai". D’altra parte, 7-8 rapporti a settimana possono anche ridurre la potenza. Cosa può essere considerato la norma della vita sessuale? Ognuno, ovviamente, ha il suo. Ma in media, per un uomo sposato, si tratta di 2-3 rapporti a settimana. La frequenza normale minima è ogni due settimane.

È la capacità di concepire associata a un’erezione?

Direttamente no. In un uomo, il picco nella produzione di ormoni sessuali viene raggiunto all’età di 30 anni e la potenza in questo momento sta già diminuendo, anche se molto gradualmente. La capacità di concepire dura molto più a lungo. Tuttavia, se l’infertilità è associata a una mancanza di ormoni sessuali, anche l’erezione può diminuire Come influisce l’attività fisica? L’attività fisica moderata (vedi anche esercizi per prostatite) aumenta la potenza, eccessiva – si riduce. E non è solo la fatica che è da biasimare. Costruisci muscoli potenti "porta via" un sacco di ormoni sessuali, di conseguenza, la potenza diminuisce. Questo dovrebbe essere ricordato per coloro che amano il bodybuilding. La capacità di erigere dipende dalla nazionalità? È noto che i meridionali si eccitano più facilmente e più velocemente, ma non sono in grado di mantenere un’erezione a lungo. I settentrionali – il contrario.

Articoli simili

  • Segreti di incredibile sex appeal

    Nella vita, succede spesso: una donna non è affatto una bellezza e il suo uomo è pazzo di lei! Succede anche il contrario, dopo aver passato la notte con una bellezza sbalorditiva, un uomo…

  • disfunzione erettile

    Si ritiene che la disfunzione erettile sia il destino degli uomini più anziani. Ma succede anche che i giovani abbiano problemi anche nella sfera sessuale….

  • Fasi dell’orgasmo maschile (sguardo femminile)

    Le riviste femminili sono piene di articoli sull’orgasmo femminile. Scienziati e dilettanti discutono su come, finalmente, le donne possano iniziare a sperimentarlo, dov’è il punto G.,…